Translate

Incontri a Luci Rosse

.
SITO PER CHAT ED INCONTRI 

clicca e cerca

AMORE CERCALO QUI 

.

Posizione del missionario



.Posizione del missionario

Pare che la definizione di questa posizione sia attribuibile ai primi missionari che andarono nelle colonie, e lì, con grande stupore scoprirono che le popolazioni facevano l’amore in modi differenti, per lo più con la donna sopra l’uomo. Fu un vero scandalo scoprire la donna dominatrice ed ecco perché i missionari consigliarono immediatamente un’inversione delle parti, lui sopra e lei sotto, e da qui la posizione prese il nome.
.
A chi piace
Posizione banale, maschilista ed eroticamente poco stimolante? Mica tanto. In fondo è il modo più naturale, romantico, un vis a vis intenso, complice ed erotizzante. Quindi non è da considerarsi così scontata.
Sono molti gli uomini e le donne che amano fare l’amore in questo modo, perché?

I maschi che gradiscono questa posizione sono solitamente tradizionalisti, hanno un carattere non propriamente paritario, e comunque solitamente vogliono avere loro l’ultima parola. Sono uomini che vogliono avere il controllo dell’amplesso, che vogliono decidere ritmi, tempi, intensità e pause, e può essere un vantaggio per coloro che sono un pò troppo “rapidi”.
Ma sono molte anche le donne che amano questa posizione perché può essere davvero coinvolgente; permette di vedere e sentire il proprio uomo, di essere in suo potere, consentendogli di fare il maschio. Essendo faccia a faccia poi, ci si può sussurrare frasi, baciarsi, guardarsi negli occhi e vedersi nel momento dell’orgasmo.

.
E il clitoride?
Ovviamente questo tipo di posizione non consente la stimolazione diretta del clitoride, ma ci sono alcune strategie che si possono mettere in atto per ovviare a questo inconveniente.
Per esempio prima della penetrazione si può giocare un pò con il pene, in modo che si soffermi sul clitoride prima di entrare direttamente in vagina. Una sorta di pre-penetrazione che può portare all’orgasmo.
Un’altra tecnica è quella della “minima penetrazione, massimo arretramento”, che consiste nell’alternanza di spinte profonde (che piacciono molto ai maschietti), e penetrazione leggerissima e veloce, quasi soltanto con la punta del pene. In questo modo la donna proverà un intenso piacere, perché vengono stimolati sia il clitoride che la vulva e le piccole labbra. Anche per lui il piacere sarà massimo, perché al classico vai e vieni, alternerà delle spinte orizzontali o rotatorie.



Alcune variazioni alla posizione del missionario
Se all’apparenza il “missionario” può sembrare una posizione di routine, sono sufficienti semplici e minimi dettagli per rendere questa posizione creativa e sensuale.

•Il cuscinetto sotto le natiche della donna, per esempio, consente una penetrazione che solleva l’angolo di ingresso del pene, e sarà più profonda.
•Stringere le gambe dopo la penetrazione, tenendole distese, renderà più stretta l’apertura vaginale e aumenterà la frizione del pene sul clitoride.
•La donna che spalanca le gambe al massimo, invece, avrà una sensazione molto forte dal punto di vista psicologico, perché significa che ci si apre all’uomo e al suo sesso.
•Usare le mani per amplificare il piacere, accarezzando il viso, le labbra, i capelli, ma anche le natiche e la donna potrà stringere il pene del compagno e guidarlo durante la penetrazione.
Oppure se eccita l’idea di essere completamente in possesso dell’uomo, ci si può fare legare e lasciare a lui il gioco!
.
.

.

Danza del ventre

.

.
.
.

.

. .


Danza del ventre
La danza del ventre ha origini molto antiche ed è sicuramente tra i balli più sensuali. Molto particolare, esclusivamente femminile, che ha benefici sia a livello fisico che psichico. Scopriamo insieme le caratteristiche di questo particolare ballo dalle origini orientali.
.
.
La danza del ventre è un ballo originario del Medioriente e dei paesi arabi in generale, dove è chiamato baladi o raks sharki, mentre in inglese è chiamato belly dance. È una danza che ha radici lontane nel tempo e si pensa che l’origine di questo particolare e sinuoso ballo sia da ricercare nei riti propiziatori della fertilità. Con l’andare del tempo si è diffuso in tutto il mondo.

E' praticato solamente dalle donne e in effetti è un ballo molto sensuale, che si adatta al corpo femminile per i suoi movimenti molto morbidi e sinuosi. Non c’è un limite di età o di fisico per praticare questa danza, tutte possono eseguirla.



La danza del ventre permette di mettere nuovamente in risalto parti della femminilità che sono spesso trascurate dalle donne per via della quotidianità. Non è un ballo fine a se stesso, ma ha molteplici benefici sia per il fisico che per la mente, e in generale per il benessere della persona.

Innanzitutto con la danza del ventre si entra in contatto con alcune parti del corpo che generalmente non sono usate e ciò porta ad acquisire una maggiore consapevolezza del proprio fisico e quindi di se stesse. A livello fisico non solo migliora la circolazione sanguigna e il transito intestinale, ma attenua i dolori mestruali e anche quelli cervicali. Inoltre eseguendo questo ballo dai movimenti ondeggianti, si rotea il busto, e vengono esercitati anche i fianchi, le spalle, l’anca,migliorando l'elasticità e la flessibilità. Inoltre si tonificano seno, braccia e gambe.

I vantaggi di questa danza si vedono anche a livello psicologico: praticandola si ha un rilascio delle tensioni e un potenziamento della sensualità, della vitalità e della sensualità ed anche per questo ha riscontri positivi anche nella sfera sessuale. Ad aumentare le proprietà terapeutiche di questo ballo è la musica orientale che lo accompagna, che con le sue note dal sapore etnico, e che dà ancora più valore benefico alla danza del ventre, distende dalle tensioni e rilassa.



Può essere definito un ballo molto democratico, poiché, al contrario di altre discipline di danza, come la classica o l'acrobatica ad esempio, non richiede particolari doti fisiche per essere praticato. Anzi, spesso una fisicità più abbondante e un po’ di rotondità nei fianchi sono utili per rendere sinuosi, morbidi e quindi più piacevoli i movimenti di bacino.





Se volete anche voi imparare la danza del ventre e approfittare dei suoi molteplici benefici, non vi resta che consultare le molte pagine web dedicate a questa disciplina, dove troverete molti indirizzi utili di scuole apposite per l’apprendimento di quest’antica arte orientale. Solitamente è permesso fare una lezione di prova. Nel caso decideste di proseguire a frequentare, mettete in conto qualche spesa per l'acquisto degli indumenti idonei, come il corpetto, la gonna o i pantaloni e i gioielli e i ciondoli da scuotere e far suonare al ritmo orientale.

..

.

La Coppia Davanti allo Schermo



.



La Coppia Davanti allo Schermo: Film da Evitare e da Vedere


I film d'amore danneggiano la coppia. Questo secondo alcuni psicologi scozzesi, che alla fine del 2008 hanno condotto una ricerca intitolata "Laboratorio sulla famiglia e le relazioni personali". Guardando questi film insieme, infatti, si rischia di idealizzare il partner, l'amore e soprattutto la vita di coppia, che dev'essere sempre in sintonia e vivere di passione, proprio come sul grande schermo.

Sarà che fin da piccole alle donne è stata inculcata la malsana idea del principe azzurro, sarà che cinema e tv continuano a martellarci con la coppia felice, la donna o l'uomo ideale, ma non è un caso che molti di noi siano continuamente alla ricerca del partner perfetto, o dell'agognata felicità. Sì, perchè anche la felicità dipende molto spesso dall'amore, o perlomeno dall'idea che abbiamo dell'amore. Tutte queste belle cose si sono viste e riviste sullo schermo, ma ahimè, non è così nella (grama) vita di tutti i giorni.... Tant'è che, molte volte, ci si ritrova depressi o insoddisfatti.

Forse è vero quello che dice Bjarne Holmes, uno di questi ricercatori anglosassoni: «molte delle persone infelici sono influenzate dalle immagini del cinema assai più di quanto non siano consapevoli». Perciò «guardate pure i film romantici, ma state attenti a non prendere sul serio il messaggio. I film catturano l' eccitazione di un rapporto all' inizio. Ma suggeriscono anche, sbagliando, che fiducia e impegno nell'amore e nel sesso esistono dal primo istante dell' incontro, mentre queste qualità normalmente impiegano anni a svilupparsi».

Parole sante, ma c'era proprio bisogno di scomodare gli psicologi? Possibile che siamo così creduloni??? In fondo, lo sanno tutti che si tratta sempre e solo di un film, di una finzione, di fiction, ma tra il dire ed il fare...

D'accordo, quindi, se alla coppia fa male vedere i cosiddetti film d'amore, pare che non faccia affatto male vedere i film hard. Anzi, recenti studi condotti in Francia dall'Istituto di ricerca Ifop hanno rivelato che il 57% dei Francesi guarda film porno con il/la proprio/a partner. Questo perchè, secondo il responsabile dello studio, François Kraus, vedere scene di sesso esplicito in due “attiva la libido della coppia e rompe la routine, a prescindere dall'età”.

Dunque se l'equazione è giusta: meno romance e più porno uguale coppia felice - o perlomeno che si diverte, il che comunque non è poco -, siamo lieti di informarVi che esiste un vero e proprio genere di film hard dedicati alle coppie e una delle principali registe di questo filone è Candida Royalle.

.
.

. .

donna con vibratore ( video )

.

.

.

LE VIBRAZIONI MECCANICHE
CHE DANNO PIACERE



Sono stati creati per il piacere singolo ma c'è anche chi ama usarli in coppia. Sono i vibratori che, insieme ad altri strani aggeggi, l'industria del sesso smercia in grandi quantità. Il vibratore è un coso piselliforme azionato da una batteria. Ce n'è di svariate misure e dai colori più disparati, con superficie liscia o cosparsa di piccoli brufoli o minuscole dita di plastica morbida. Ce n'è di adatti alla stimolazione clitoridea, vaginale o del punto G (generalmente corti) e di più sottili per la stimolazione anale. Ci sono persino vibratori a tre dita progettati per fare tutte e tre le cose assieme.
Già nell'antichità le concubine giapponesi usavano infilarsi dentro tre palline di metallo che contenevano all'interno un peso che, non so in che modo, favorito dal deambulare della ragazza, provocava un certo fremito irregolare. Oggi si vendono palline simili per rilassarsi tenendole in mano...
Sono poi in commercio delle palline collegate tra loro da un filo che le rifornisce di corrente di modo che un meccanismo interno possa farle vibrare (ve n'è anche un tipo più antico ed economico senza motorino vibrante incorporato). Esiste poi un meccanismo, utilizzabile dagli uomini, formato da una campana allungata, di plastica, dove si infila il pene. Con una pompetta poi si aspira l'aria così che il pene, mano a mano che il vuoto aumenta, tende a gonfiarsi, provocando forse qualche piacere al punto L (c'è chi lo usa anche per problemi di impotenza; è il sistema più macchinoso che esista per ottenere un'erezione).
Infine sono in commercio tutta una serie di bambole e bamboli gonfiabili. Interi o a quarti (solo il quarto genitale ovviamente). Alcune montano vibratori nella zona genitale e nella bocca. Ultimamente si è sentito parlare di un'industria coreana che starebbe per mettere sul mercato una bambola molto realistica sia all'apparenza che al tatto, in grado di dire alcune frasi tipo: «Si... Aahhh! Fottimi.... sono tua..... tu sei il mio bulldozer rampante.... squartami, mio Gengis Khan!» È in grado di dire questo e altro in dieci lingue diverse mantenendo inalterato il sorriso angelico. Può anche muoversi assecondando le spinte pelviche ed è programmabile per quattro diverse posizioni coitali. Ora, dico io, invece di spendere tutti questi soldi in marchingegni masturbatori meccanici, non sarebbe più interessante accarezzarsi e farsi accarezzare un po' di più?



.
.

. .

Leccare il pene



.

Leccare il pene significa accarezzarlo delicatamente con la lingua dalla base al glande provocando un' immensa eccitazione che porta all'eiaculazione maschile. Le tecniche per succhiare il pene sono tante e variegate: non ne estiste una migliore di un'altra, poiché il gusto è molto personale.
Una risposta dedicata alle inesperte signorine maggiorenni. Come eccitare il cazzo? Ci sono diversi modi descritti all' interno, ma sicuramente il metodo più famoso è quello di succhiare il glande stringendolo abbastanza ma non troppo con le labbra, dalla punta scendendo nel prepuzio, il punto più sensibile ed eccitante del pene. Quel punto si trova esattamente tra il membro e il glande. La dimensione della zona nervosa sensibile varia da persona a persona ma generalmente sta in quel punto...

Il glande (detto volgarmente "cappella") è la parte finale del pene circondata dal prepuzio ed è quella naturalmente più sensibile: nella parte posteriore infatti si cela la fonte del piacere maschile, fulcro dell'orgasmo. Il glande è molto sensibile, ergo va manipolato ed eventualmente leccato con cura e particolare attenzione.
.
.
leggi anche 
NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/


http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO

.
.

Pissing ; Tutto sulla pioggia dorata

..
. .

.

.

.
Pissing - Tutto sulla pioggia dorata ¬



Come cominciare e che giochi fare. Una carrellata di sensazioni, emozioni e quant'altro sul bagnatissimo mondo del pissing. Una pratica controversa ma molto diffusa, che richiede un'intimità e un senso della trasgressione non indifferente. Un gioco da fare in coppia per aumentare l'intesa fisica oltre che cerebrale, in cui ci si concede amorevolmente pure nei suoi rilasci più intimi. Pareri discordanti in merito al fatto sia un attività da relegare solo al sesso e non all'amore vero, ma proprio in tal senso ci appare doverosa una constatazione.

A coloro i quali lamentano e/o trovano questa pratica come fattore sporco vorremmo semplicemente far riflettere su alcune constatazioni. Come si può dire di amare una persona e vedere la comunemente detta pipì un semplice rifiuto organico? Amare una persona è amarla in ogni sua singola parte, in ogni diversità e imperfezione fisica e caratteriale, assaggiarla con la lingua, toccarla con le dita, annusarla col naso. L'unica iniziale difficoltà nel praticare il pissing potrebbe derivare dall'odore “forte” dell'ammoniaca contenuta nella stessa, ma in fondo gli umori ormonali femminei e lo sperma si distanziano davvero cosi tanto dal limpido liquido(olfattivamente parlando, eppure l'eccitazione che questi recano è spasmodica)?

Rilasciare la propria urina sul corpo del proprio partner potrebbe essere una delle pratiche del pissing, ma anche ingerirla o farla sull'organo genitale del proprio partner. Questa forma di attività sessuale regala sensazioni eccelse , perchè alla consuetudinaria sensazione d'eccitazione vi è l'aggiunta dello scambio dei fluidi.

L'utilizzo dell'urina per giochi erotici può portare a diversi modi di utilizzo, le pratiche in tal senso possono essere le più disparate si richiede solo... Fantasia!


.
.

.
.
leggi anche 
NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/


http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO

.
.

Deflorazione:DALLA MANO AD UN'ENORME FALLO POI VIENE ( VIDEO )

.

.
.
Deflorazione - La rottura dell'imene, per lo più durante il primo rapporto sessuale. È quasi sempre accompagnata da perdita di sangue. Presso alcune popolazioni, specie in passato, la deflorazione veniva praticata dallo sciamano o dal capotribù al momento della pubertà oppure - per es. presso alcune tribù sudamericane e australiane - entro il primo mese di vita.

.
.
leggi anche 
NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/


http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO

.
.

Mi chiamo Valentina e VENGO A FONTANA ( LESBO )



.Mi chiamo Valentina ed ho 23 anni, vi voglio raccontare cosa mi è accaduto quest’estate.
Fino ad all’ora purtroppo non avevo mai avuto esperienze Lesbo, l’unica cosa che facevo era quella di, con la scusa di andare in bagno, rubavo mutandine e le calze per poi masturbarmi a casa sentendone l’odore, delle mie amiche o delle loro mamme molto attraenti nonostante la loro età, tutto questo perché avevo paura di scoprirmi con le mie amiche, perché avevo paura di rovinare la mia amicizia con loro…

E’ venerdì sera e puntualissima arrivo a casa di Caterina per poi uscire insieme io, lei e Chiara la quale mi apre e mi dice di accomodarmi, entro in casa, una bellissima casa, e vedo Chiara che mi saluta, ci mettiamo a sedere sul divano.
Caterina è molto bella Bionda occhi verdi 4° di seno nn molto alta, indossa una maglia bianca un po’ scollata che mette a risalto il suo seno provocatorio, un paio di pantaloni neri e dei sandali neri, Chiara anche lei bellissima, Castana capelli lunghi, occhi marroni 3° di reggiseno alta ed un sedere da favola, lei indossa una maglietta aderente a mezze maniche ed un gonnellina bianca e delle bellissime ciabattine col tacco da sera…io mi descrivo: Sono alta 1,80 occhi verdi e capelli Mori fino alle spalle, 3a di seno taglia 44 di pantaloni, io indosso una maglietta nera che lascia l’ombelico scoperto, dei pantaloni aderenti bianchi detti alla “pinocchio” e dei sandali neri…

Dopo un pò Caterina ci offre un gelato, cosi ci alziamo dal divano ed andiamo a metterci a sedere in cucina al tavolo, mentre mangiamo il gelato sento il piede di Chiara che mi accarezza il polpaccio, faccio finta di nulla, ma lei continua e le sue carezze, diventano sempre più eccitanti, così nn posso fare a meno di guardarla, lei mi fissa mentre lecca il cucchiaio, io sto incominciando a sudare, e penso che nn sia possibile che stia succedendo proprio a me, così provo a vedere se realmente ci sta, mi avvicino al tavolo di più con la sedia in modo che Chiara possa toccarmi meglio col piede, il suo piede scorre lungo il mio polpaccio, fino a sotto la mia coscia, me lo appoggia sopra la gamba, la guardo e lei mi sta veramente mangiando con gli occhi, mi sto bagnando e sudando, metto una mano sotto il tavolo e le incomincio ad accarezzare il piede, scivolo un po’ dalla seggiola per avvicinarmi ancora un po’ a lei e con la mano le avvicino il sandalo in mezzo alle mie gambe che ho aperto, Chiara incomincia a toccarmi col sandalo la passerotta, che mi si sta bagnando Adv come nn mai…nel frattempo Caterina, che ha assistito a tutta la scena, si alza e viene verso di me mi tocca sulle spalle mi accarezza con le sue unghie sul collo, poi si ferma dietro di me mi appoggia la mia testa sulla sua pancia e con le sue mani mi scorre lungo il seno, ha delle mani bellissime molto curate, con le unghie lunghe e con lo smalto lucido, mi tocca con molta dolcezza, mi fa impazzire, Caterina si mette a sedere sul tavolo di fronte a me appoggia i suoi piedi sulle mie gambe, con il piede destro incomincia a scorrere lungo la mia pancia scoperta, lo infila sotto la maglia e mi sfiora il seno, mi alza la maglia, portandola a coprirmi il viso, così io la prendo e me la levo rimanendo con il reggiseno di pizzo nero, Caterina scorre con il suo bel piedino sul mio collo, fino alla bocca, poi torna sul mio seno, Chiara si era alzata ed ora era dietro di me, mi slaccia il reggiseno e me lo tocca strizzandomi i capezzoli con le unghie, poi afferra tutte e due le tette e me le stringe al piede di Caterina, io le prendo il tallone e me lo avvicino alla bocca ed incomincio a leccare quel meraviglioso piede, mentre Chiara Pomicia con Caterina, le lecco le dita una per una, poi nel mezzo, sul tallone lungo il collo per poi tornare alle sue splendide dita.
Caterina e Chiara si alzano dal tavolo e mi prendono per mano e mi portano sul divano, mi fanno sdraiare, Caterina m’incomincia a Baciare, ha delle labbra morbidissime, una lingua fantastica, Chiara mi stava leccando la pancia, poi mi slaccia i pantaloni e me li fa scorrere lungo le gambe lasciandole nude, arriva fino alle caviglie, Caterina si avvicina al mio perizoma ed incomincia a leccarmelo e tutto bagnato di saliva e liquido vaginale, mi fa sentire la sua lingua sulle mie gambe fino arrivare alle mie caviglie, Chiara si avvicina a Caterina e la bacia mentre entrambe mi accarezzano i piedi, finito il loro eccitantissimo bacio lesbo, si avvicinano ai miei sandali ed incominciano a leccameli mentre me li slacciano, me li levano e prendono a leccarmi i piedi, lo adoro, mi stanno facendo morire, lo sanno fare talmente bene, chiudo gli occhi e mi metto la mano dentro il perizoma e mi tocco, sento un rigolo scorrere lungo le gambe mi tocco il clitoride, mentre gemo di piacere, Chiara mi dice che i miei piedi hanno un buon odore e che la eccita molto, ormai sto per venire, tutto questo piacere tutto insieme, è troppo per me, nn sono abituata, ed infatti vengo subito come una verginella…
Mi avvicino a Chiara e la bacio, mentre Caterina le slaccia il reggiseno, le incominciamo a leccarle il seno, è molto bello e sono, Chiara incomincia a godere, io mi sto eccitando di nuovo, scorro con la lingua lungo le sue gambe, fino al suo perizoma bianco, lo lecco e lo riempio di saliva, scendo lungo le cosce fino alla caviglia, mentre Caterina nn si stacca dal suo seno, le prendo il suo bel piede con lo smalto Bordeaux e lo lecco, voglio darle lo stesso piacere che a dato a me, le dico che anche il suo piede ha un odore buonissimo e lo ricopro di saliva, quando ho finito col suo piede risalgo verso la sua passerotta leccandole l’interno della coscia, le faccio sentire la mia lingua sopra il perizoma e lo bagno tutto con la mia saliva, Chiara socchiude gli occhi e mi accarezza la testa spingendomela verso la sua passerotta ed inarcando la schiena, nel frattempo, Caterina si leva il suo perizoma e rimane completamente nuda, si siede con la sua passerotta sopra la bocca di Chiara e la invita a leccargliela, così Chiara incomincia a passarle la lingua sulle grandi labbra, e leccargliela all’interno, Caterina è eccitata al massimo, si tocca il seno tirandosi i capezzoli, io prendo il perizoma di Chiara per l’elastico e glielo sfilo dalle sue splendide gambe lisce, poi torno alla sua bella fichetta tutta rasata e vogliosa…
Ci stendiamo tutte e tre per terra sul pavimento e Caterina e Chiara si metto nella posizione a 69 mentre io mi limito a leccare la fica a Chiara. Chiara lecca con molta foga la fica a Caterina mentre con un dito le tocca il buchino del sedere, Caterina lecca la fica a Chiara insieme con me, mentre io ogni tanto le faccio sentire il mio dito nel sederino…
Siamo tutte e tre eccitate al massimo vogliamo essere penetrate, ma nessuna di noi ha un vibratore, cosi Caterina prende dal bagno la schiuma per i capelli, il contenitore e molto largo e lungo, ma abbiamo una voglia matta, mi fanno aprire le gambe e Chiara incomincia a farmi colare la saliva sulla mia fica e farmi bagnare, mentre Caterina, Sta lubrificando con la sua saliva il contenitore della schiuma, me lo appoggia e piano piano, me lo infila io sto godendo molto, mi fa male ma voglio che continui, lo sento entrare tutto, mi fa impazzire, ora Caterina incomincia a farmelo scorrere su e giù dandomi un piacere estremo, urlo dal piacere godo moltissimo, ho le gambe appoggiate sulle spalle di Caterina e Chiara, mi lecca il sederino e m’infila due dita dentro, sto gemendo sto grondando, moltissimo, Caterina mi alza una gamba, mi lecca il polpaccio, mentre continua il suo movimento con la schiuma dentro la mia fichetta mi lecca ancora il piede, io nn capisco più nulla mi sta facendo morire e vengo come una fontana urlando come nn mi era mai successo…
Chiara ci guarda e ci dice di farla godere come un maiala, Caterina mi dice che sapeva lei come fare per farla impazzire, così la lascio fare per vedere dove vuole arrivare, vedo Caterina che si appoggia sopra la pancia di Chiara ed incomincia a farle la Pipi lungo tutto il corpo dal seno alle gambe, mentre Chiara se la sparge con le mani, l’ultime gocce se le fa mettere in bocca e dopo si mettono a pomiciare scambiandosi la pipi da una bocca all’altra, facendosela colare lungo il collo, quelle due mi stanno veramente eccitando, così nn posso fare a meno di nn leccare il seno di Chiara ricoperto di pipì, lo lecco tutto, sento il sapore salato, nn ero mai stata così porca come questa volta, mi eccita troppo questa cosa molto feticista.
Prendiamo Chiara e le alziamo il sedere in modo che abbia tutti e due in buchini bene in vista, Caterina incomincia ad infilargli il cilindro della schiuma dentro la fica, facendola urlare come una matta ed io incomincio a leccarle il sederino, prima intorno, poi facendomi spazio all’interno con la lingua, le faccio cadere la saliva e con un dito gliela spingo dentro, infilo due dita dentro la bocca di Caterina me le faccio bagnare bene bene con la saliva, poi entro nel culetto di Chiara, spingo fino in fondo, Chiara ansima moltissimo sta godendo in entrambi i buchi, io continuo a spingere nel suo culino mentre Caterina, sta facendo veramente grondare Chiara.
Tiro fuori i miei diti dal sederino di Chiara per metterci altra saliva, sono un po’ sporchi, ma sono troppo eccitata e nn ci faccio caso e nemmeno mi fa schifo, cosi li lecco tutti, anche Caterina mi chiede di farglieli leccare, Chiara ci guarda e ridendo dice che siamo delle maiale…infilo di nuovo i diti dentro e questa volta infilo anche un terzo, ha il sederino completamente aperto, è troppo eccitante, continuiamo a spingere entrambe ormai sta per venire, altri due colpi ed urlando, libera il suo orgasmo…
Siamo tutte e tre ormai esauste, ma ormai mancava solo fare venire Caterina, mi sdraio di fronte a lei appoggio la mia Fica alla sua, Caterina allunga il suo piede sul mio seno, ed anche io faccio lo stesso incominciamo entrambe a leccarci i piedi mentre con il bacino sfreghiamo la fica l’una dell’altra mi sto bagnando e gemendo insieme a Caterina, Chiara con una mano tocca il clitoride un po’ a me ed un po’ a Caterina.
Caterina mi chiede di farle la pipì a dosso, nn me lo faccio ripetere due volte ed incomincio a liberare il mio liquido dorato che bagna quello splendido corpo di Caterina, davanti a me ho Chiara, all’altezza della mia bocca ho la sua splendida fica rasata, mi guarda con quello sguardo a porca e mi fa morire, mi chiede se voglio anch’io un del suo liquido, nn riesco a dirle di no, così incomincia a farmela a dosso mi bagna il seno, mi scorre lungo la pancia, fino alla mia Fichetta e molto calda, è fantastico quello che mi sta accadendo, allungo un po’ il viso sotto la fica di Chiara e me la faccio cadere sulla lingua, la trattengo in bocca e la vado a portare nella bocca di Caterina, mentre Chiara, finisce le sue ultime gocce sulla mia schiena.
Bacio Caterina, la pipi di Chiara, cade lungo il suo collo, i nostri due corpi sono completamente bagnati, faccio mettere Caterina a pecorina ed incomincio ad infilargli la schiuma nella sua fica, Chiara gli lecca il sedere, e poi entra con due dita dentro, Caterina gode come una matta, urla e geme, la faccio sdraiare per terra con la schiena, continuo a penetrarla con la schiuma, mentre Chiara le alza la gamba aprendomi completamente la fica di Caterina, le lecca la caviglia il piede, le dita, il tallone, poi la pianta, il collo del piede, ancora le dita passando la lingua in ogni parte e nel mezzo, poi scende verso il bacino, fino ad arrivare al suo buchino le infila due dita dentro, spinge fino infondo, le tira fuori anche le sua sono sporche un pò di marrone, le lecchiamo entrambe sia io che Chiara, puzzano un pochino, ma siamo troppo eccitate, Chiara infila di nuovo le dita nel culino di Caterina, prima due ora tre, urla di piacere, io spingo con foga la schiuma dentro Caterina, ormai sta per godere inarca la schiena si morde le labbra, stringe il cuscino a se, ed urlando viene….e gode….
Alla fine ci abbracciamo tutte e tre e ci baciamo, e ci promettiamo di rifarlo ancora per molte volte insieme…

. .
leggi anche 
NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/


http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO

.
.

DAVANTI E DIETRO ASSIEME





Complesso di fattori anatomici, fisiologici, psicologici, culturali, sociali che determinano il comportamento sessuale umano. Mentre nel mondo animale la sessualità è un fenomeno semplice finalizzato alla procreazione, alla sopravvivenza della specie, nell'uomo è qualcosa di più complesso rivestendo molti significati funzioni.

Oltre a servire alla riproduzione, attraverso la sessualità si esprimono sentimenti come l'amore, la tenerezza, il possesso o l'aggressività. È un modo di comunicare ma anche di vivere l'aspetto ludico-gioioso delle relazioni.

A differenza di quella animale dominata dagli istinti, la sessualità umana è influenzata dalla cultura: un comportamento del tutto legittimo in una cultura ci può apparire insolito, così come l'evoluzione culturale può portare cambiamenti nelle consuetudini sessuali.
.
.

.

SESSO ORALE




SESSO ORALE

Si intende il rapporto sessuale che si realizza attraverso la stimolazione degli organi genitali mediante la bocca, la zona, appunto, orale.

Con il termine fellatio, dal latino fellare cioè succhiare, ci si riferisce alla stimolazione orale dei genitali maschili mentre il cunnilungus è la stimolazione con la bocca dei genitali femminili.

Per alcune persone questa pratica è accettabile per altre inammissibile; alcune la trovano eccitante altre sgradevole. Nel contatto orogenitale senza protezione possono trasmettersi alcune infezioni (herpes, micosi, epatite B).

Oggi i ricercatori considerano meno probabile rispetto a qualche anno fa, il rischio di contagio da Hiv. È bene quindi stare attenti soprattutto se non si conosce bene il partner. Nei sex-shop si possono trovare profilattici specifici per il rapporto orale.

.
.

.

Raggiungere l’ orgasmo accarezzandosi il clitoride




Di sicuro raggiungere l’ orgasmo accarezzandosi il clitoride è la tattica più diffusa tra le donne.

La posizione migliore? Sdraiate supine, con le gambe allargate. Racconta Marina: "Vado quasi subito sul clitoride, non amo accarezzarmi il seno o altro. So perfettamente come muovere le dita, posso rallentare o aumentare il ritmo a seconda se voglio avere subito l’ orgasmo o se voglio concedermi un piacere più lungo". E’ il metodo più classico, ma naturalmente esistono molte varianti.

Si possono utilizzare le dita centrali della mano, tenendole unite e premendole con un gesto circolare oppure con un solo dito per stimolare direttamente il clitoride. Se vuoi un piacere prolungato, prova a sfiorare leggermente ma in modo continuo solo la zona intorno al clitoride. Se invece vuoi arrivare in fretta all’ orgasmo, stuzzicalo con l’ indice usando anche la tattica dei piccoli colpi, picchiettando leggermente e variando ritmo. Non dimenticare, all’ inizio, di bagnare le dita, altrimenti puoi provare fastidio o dolore.

Puoi provare anche il potere erogeno delle piccole labbra, e scoprire magari che ce n’ e’ una più reattiva dell’ altra.


..

.

LA VAGINA



.


.
LA VAGINA

È un canale virtuale, cioè non ha un diametro costante, ma può estendersi a seconda della necessità (es. rapporto sessuale, parto). La sua lunghezza raggiunge gli 8-12 cm.

Anteriormente alla vagina passa l'uretra, canale di fuoriuscita dell'urina, per questo sporadicamente dopo i rapporti sessuali è possibile avvertire disturbi urinari. Posteriormente si trova il retto, mentre in alto si apre intorno al collo dell'utero con una volta a cupola.


.
leggi anche 
NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/


http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html

GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO

.
.

Piccanti Tentazioni

Piccanti Tentazioni
Piccanti tentazioni Vieni a scoprire il reparto a luci rosse e trova fantastici oggetti per seratine private da solo/a o col partner. Puoi trovare falli di ogni tipo, dimensione e forma, lubrificanti e altri gel stimolanti per migliorare il piacere di coppia, bambole gonfiabili, vibratori e molti altri gadget!

MI PIACE SOLO DIETRO

MI PIACE SOLO DIETRO
KLIKAMI

SESSO

SESSO
con lo ZODIACO

Post più popolari

visit

Sex Shop On Line - www.xxxsextoys.it

mundimago

mundimago
REGALATI IL FUTURO

Archivio blog

Lettori fissi

RSS

Add to My Yahoo!

Visualizzazioni totali

no-copy

Add